Una volta, per chi faceva marketing era semplice. C’erano solo TV, radio e quotidiani. Il consumatore era ostaggio delle pubblicità e dei centri commerciali. Oggi viene pubblicato un milione di libri all’anno, sui nostri smartphone possiamo leggere centinaia e centinaia di pagine di notizie, articoli, approfondimenti. Ci sono più formatori, corsi, club e istruttori di quanti sarebbe mai possibile prendere in considerazione.