Perché aziende e professionisti devono essere presenti online

Avere una presenza on line è necessario e utile a tutti?

Quello che segue è tratto dal libro “Crea contenuti efficaci”, di Rudy Bandiera, Dario Flaccovio Editore

Perché le aziende e i professionisti devono essere online e usare i socila e gli strumenti digitali per fare business?

Diciamo che non è facile rispondere, perché spesso la domanda viene posta alle persone sbagliate.

Tempo fa mi sono trovato a discutere con un importante dirigente d’azienda, il quale, quando ho iniziato a parlare di comunicazione digitale e di formazione sulla stessa, mi ha detto “Ah no, io sono a-social”, dove la lettere “a” stava per quel maledetto alfa privativo che tutti conosciamo.
Va bene, gli dico io, ma perché se lo sei tu, che hai una posizione importante e da te dipendono il lavoro e gli stipendi di tante altre persone, a cascata dovrebberlo esserlo anche le perosne che fanno parte della tua rete commerciale?

Ecco vedi, il punto è che spesso chi si trova in una certa condizione pensa che gli altri debbano seguire le sue orme o rimanere nella stessa ocndizione, come a dire: “Quello che sono io dovrebbero esserlo tutti”.

La verità è ovviamente molto diversa: se sono un manager, un venditore, un professionista o una persona che ha una qualche forma di contatto con gli atri essere umani, è evidente che non posso sottovalutare il potere della comunicazione.

Di fatto, essere bravo nel tuo lavoro, qualunque esso sia, non è più sufficiente e si deve iniziare a pensare alla comunicazione come una parte integrante del prodotto/servizio.

La comunicazione è parte integrante di ciò che vuoi vendere o proporre. Il tuo prodotto servizio tendenzialmente risolve problemi e/o ti suscita emozioni positive. Sono le emozioni che spingono le persone ad agire. Sono le emozioni che spingono ad acquistare prodotti e servizi.

Per chi vuole approfondire: https://www.darioflaccovio.it/web-marketing-libri/1411-crea-contenuti-efficaci-metodo-rudy-bandiera.html

SalvaSalvaSalvaSalva

28 Maggio 2019
La reciprocità come mattone per costruire la fiducia
Nel marketing, troppo spesso, si pensa di poter conquistare un cliente con delle precise...
10 Luglio 2019
La felicità è un’immagine, l’infelicità è una storia
L’interesse di chi ascolta o legge una storia non nasce da un’immagine felice, ma...

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.